Il Palio di Asolo

Il Palio di Asolo è una competizione sportiva che si svolge durante l‘ultima domenica di giugno di ogni anno. Durante questa manifestazione le squadre, rappresentanti le varie frazioni asolane, si sfidano trainando una biga romana con a bordo una reginetta lungo il foresto vecchio fino ad arrivare in centro storico. Vince la frazione che compie il tragitto nel tempo più breve

Dal 1992 una tradizione che si rinnova

Nato nel 1992, il Palio di Asolo vuole ricordare l’insediamento ad Asolo della regina Caterina Cornaro. I concorrenti ripercorrono,
in parte, il tragitto compiuto dalla Regina di Cipro al momento del suo primo arrivo nella dolce cittadina collinare. Caterina Cornaro giunse ad Asolo in esilio forzato nel 1489, dopo che fu costretta ad abdicare il suo regno di e venne nominata Signora di Asolo dalla Repubblica di Venezia.

Le squadre del Palio di Asolo

Le squadre concorrenti del palio di Asolo sono 6: Asolo, Casella, Villa Raspa, Villa d’Asolo, Ca’ Giupponi e Pagnano. Ogni squadra è composta dai giovani rappresentanti le diverse contrade. Ogni contrada ha una propria biga, ricostruite in modo artigianale ed aventi un peso di 130 kg, ognuna con un proprio colore. Asolo partecipa con la biga color rosso, Il colore di Casella D’Asolo è invece bianca, Giallo è il colore della contrada di Ca’ Giupponi mentre Villa d’Asolo concorre la biga colore verde. Infine, l’ultima biga a concorrere è quella rosa della frazione di Villa Raspa.

Il Palio dei 100 orizzonti, il Palio Femminile di Asolo e Asolo Medievale

Dalla sua nascita ad oggi il Palio di Asolo si è sempre saputo rinnovare e ampliare la sua offerta di intrattenimento. Dal 1997 si è aperto alle pari opportunità, creando anche l’edizione femminile della competizione. Le atlete delle contrade vanno a formare le squadre femminili del palio. Esse concorrono sullo stesso percorso dell’edizione maschile,con la sola differenza di non avere una reginetta da trasportare. Dal 2000 la competizione si è allargata coinvolgendo anche i comuni limitrofi ad Asolo. E’ nato così il Palio dei 100 orizzonti dove concorrorono le squadre di Altivole, Fonte, Maser, Pederobba, Paderno del Grappa, San Zenone. Dal 2017 viene realizzata un edizione femminile anche della versione 100 orizzonti del Palio di Asolo. A completare lo sviluppo della competizione asolana, dal 2016 viene svolta in contemporanea anche Asolo Medievale, che riporta Asolo indietro nel tempo grazie a figuranti in abiti medievali andando a completare l’atmosfera storica della manifestazione.

Appuntamento L’ultimo week end di Giugno

Per tutto il week end della manifestazione vengono organizzate varie attività (passeggiate, spettacoli, momenti culinari), il Palio di Asolo, dunque, non è solo un momento di competizione tra le varie contrade ma è un occasione per conoscere ed apprezzare le bellezze che la dolce cittadina collinare può offrire. L’appuntamento con il Palio di Asolo è dunque l‘ultima domenica di giugno nel centro storico di Asolo.